News 2009 Stampa
Scritto da Administrator   
Venerdì 22 Gennaio 2010 10:20

01-01-2009 AVVISO PER GLI UTENTI. - Lo studio NON si assume alcuna responsabilità in ordine alle date di seguito esposte anche in quanto, purtroppo, sono soggette a costanti e numerose variazioni da parte dell'amministrazione finanziaria. Inoltre si fa presente che, qualora la scadenza cada in giorno festivo, viene, per legge spostata al giorno lavorativo immediatamente successivo.
 
30-09-2009 Invii telematici di Unico2009 ed Irap2009. - Oggi scade il termine per inviare le dichiarazioni relative al 2008 per i soggetti che hanno l'esercizio coincidente con l'anno solare. Ricordo che entro oggi può essere effettuata anche la spedizione telemetica della dichiarzione integrativa relativa al 2007.  Infine ricordo anche che le dichiarazioni che venissero trasmeesse oggi e scartate potranno  venire ritrasmesse entro i prossimi cinque giorni successivi alla comunicazione di avvenuto scarto da parte dell'Age.
 
28-09-2009 Lotta ai capitali all'estero. Le filiali estere di banche e intermediari nazionali, se di diritto italiano, dovranno comunicare i dati relativi a conti ed operazioni effettuate dai propri clienti italiani. Quanto sopra è previsto dalla circolare 42/E del 24 settembre dell'Age. Restano "fuori" da questo provvedimento le strutture estere, qualora siano riconducibili al diritto straniero.
 
24-09-2009 Medici di base e Irap. - Continua la marcia delle sentenze anti-irap. La Commissione tributaria di Torino ha sancito che i compensi percepiti dai medici per l’attività convenzionata con l'Asl non sono soggetti ad Irap. «La Commissione ritiene, che nel caso di specie, risulta mancante il requisito della “autonoma organizzazione” in quanto l’attività di medico di base è rigorosamente regolata dalla convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale». Inoltre «le spese relative agli immobili presuppone l’esistenza di uno studio, che del resto è richiesto dalla convenzione con il S.S.N.».
 
22-09-2009 Approvata la legge finanziaria. - Il Consiglio dei Ministri ha approvato la legge finanziaria per il 2010. Tra i pochi provvedimenti in essa contenuti (ricordo che la finanziaria è stata blindata con la manovra triennale dello scorso anno) la proroga dell'agevolazione del 36% e dell'Iva al 10% (che diventa permanente) nel settore edile.
 
14-09-2009 Interessi di mora. - Il ministero dell'Economia ha pubblicato i nuovi tassi di mora per il periodo 01.07.2009-31.12.2009. Essi sono a) 8% (1% + maggiorazione del 7%) per la vendita dei prodotti in genere; b) 10% (1% + maggiorazione del 9%) per la vendita di alimenti deteriorabili.
 
11-09-2009 La scheda di trasporto (02). - Il ministero dei trasporti con circolare del 06 agosto ha stabilito che: a) è possibile portare sul veicolo anche una copia della scheda; b) in caso di utilizzo di sub-vettori per l’esecuzione del trasporto, è richiesta l’emissione di una scheda anche da parte del vettore, oltre che da parte del committente; c) non è richiesta la conservazione della scheda, che esaurisce la sua  funzione con il trasporto; d) la scheda non va compilata dai vettori italiani (oltre che stranieri) che  effettuano trasporti internazionali.
 
09-09-2009 Istanze rimborso irap: ad ottobre? - Dopo il rinvio dei giorni scorsi ed il delirio di ipotesi che si stanno succedendo sulle modalità di rimborso sembrerebbe che la nuova data per il clik-day sarà il 31 ottobre.
 
04-09-2009 Istanze rimborso Irap: RINVIO. - L'Age con comunicato stampa sul suo sito ha informato che: "È in corso di predisposizione il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate che dispone il rinvio della data di attivazione della procedura per la presentazione delle istanze di rimborso previste dall’articolo 6 del decreto legge n. 185 del 2008, attualmente fissata al 14 settembre 2009.
La proroga si rende necessaria per individuare, nel rispetto dell’attuale contesto normativo, le soluzioni tecniche più idonee per eliminare alcuni inconvenienti connessi all’attuale meccanismo telematico di presentazione delle istanze di rimborso, tenuto anche conto delle segnalazioni pervenute dagli Ordini professionali e dalle Associazioni di categoria.
 
03-09-2009 Inail e RLS. -  L’INAIL ha fornito, con la circolare n. 43 del 25 agosto 2009, le indicazioni operative relative alla procedura informatica per la comunicazione dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS), adempimento disciplinato dall’articolo 18, comma 1, lettera aa), recentemente modificato dal decreto legislativo n. 106 del 2009.
La comunicazione dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS) non va più effettuata con cadenza annuale, ma solo in caso di nuova nomina o designazione.
In fase di prima applicazione del Decreto legislativo n. 106/2009 pertanto: a) coloro i quali hanno ottemperato all’obbligo - secondo le istruzioni emanate dall’Istituto in attuazione del Dlgs 81/2008 - comunicando il nominativo (o i nominativi se più di uno) con riferimento alla situazione al 31 dicembre 2008 non devono effettuare alcuna comunicazione, se non nel caso in cui siano intervenute variazioni di nomine o designazioni nel periodo dal 1° gennaio 2009 alla data della presente circolare; b) coloro i quali non hanno effettuato alcuna comunicazione, secondo le istruzioni precedentemente emanate dall’Istituto, devono inviare la segnalazione per la prima volta seguendo le istruzioni operative come specificato nel paragrafo successivo (tutte le aziende in cui il RLS è stato eletto nell’anno 2009, per le quali precedentemente era prevista la comunicazione nel 2010, dovranno invece provvedere il prima possibile ad effettuare la comunicazione); c) per coloro i quali non versano nelle enunciate fattispecie, l’obbligo di comunicazione scatta in occasione di prima elezione o designazione del RLS.
 
02-09-2009 L'irap ed il click day del 14 settembre prossimo: una riflessione. - Lasciatemi fare un'amara riflessione a 12 giorni dal click day irap. Questo non è più un paese normale. Dopo che la valorizzazione della ricerca è stata affidata al click di un mouse (vedi bonus dei mesi scorsi) e non a delle verifiche di merito, anche la giustizia tributaria si affida ad un click. A quando il ritorno alla giustizia "divina" con i combattimenti tra le mura delle arene? Già, perchè il rimborso dell'irap è collegato ad una "sentenza" di illegittimità di una imposta ingiusta che più ingiusta non si può. Essa colpisce la risorsa lavoro e la risorsa investimento effettuata da chi non ha disponibilità finanziarie ma vuole essere all'avanguardia tecnologica e valorizzare le risorse umane non ricorrendo a contratti temporanei (es. apprendistato). Ora, il rimborso arriva per meno della metà degli aventi diritto ed in tre "comode" rate annuali. E chi non sarà veloce con il mouse? Prevedo ricorsi alle commissioni tributarie, alla corte di giustizia della Ue, eccetera. E poi saremmo la patria del diritto? No, semplicemente non siamo più un paese normale sia che governi che ridà i soldi (in questo modo? vergogna) sia chi li "sottratti al sistema economico" istituendo un'imposta iniqua, illogica e ... illegittima.
 
01-09-2009 La manovra estiva (08). - Tremonti Ter. La Tremonti Ter si estende anche alle imprese in Star-up (di nuova costituzione). Ricordo che l'incentivo sull'acquisto di macchinari fino al 2010, si sostanzia in una detrazione del 50% sul valore dei beni strumentali nuovi compresi nella tabella Ateco-divisione 28. Ricordo ancora che l'irap NON è interessata dall'agevolazione e che essa viene attribuita ai beni acquistati nel periodo agevolato (che scade il 30 giugno 2010 anche se non entrati in funzione entro lo stesso periodo).
 
04-08-2009 La scheda di trasporto (01). - E' entrato in vigore (DLgs. 22.12.2008) l'obbligo di utilizzare la scheda trasporto. Vediamo alcune nozioni in merito ed il perchè della sua istituzione. Innanzitutto perchè? Per favorire le verifiche sull'attività di autotrasporto di merci per conto di terzi e per migliorare il livello di sicurezza nel trasporto di merci su strada. L'entrata in vigore l'obbligo decorre dal 19 luglio scorso. Ambito applicativo-soggetti obbligati-luogo di conservazione-compilazione. a) Il committente, cioè “l’impresa o la persona giuridica pubblica che stipula o nel nome della quale è stipulato il contratto di trasporto con il vettore”. b) Deve essere utilizzata dal soggetto delegato dal committente. c) La s.d.t. deve essere consegnata al vettore; conservata a bordo del veicolo adibito al trasporto; esibita in caso di controllo stradale. d) L’obbligo di compilazione della scheda di trasporto non si applica ai trasporti di collettame che avvengono mediante un unico veicolo, di partite di peso inferiore a 50  quintali, commissionate da diversi mittenti, purché accompagnati da idonea documentazione comprovante la tipologia del trasporto effettuato. Contenuto del documento. La s.d.t deve contenere: a) I dati dell’autotrasportatore per conto di terzi: denominazione, sede, partita IVA e numero d’iscrizione all’albo degli autotrasportatori; b) I dati del committente il trasporto: denominazione, sede e partita IVA; c) I dati del caricatore: denominazione, sede e partita IVA; d) I dati del proprietario della merce: denominazione, sede e partita IVA; e) I dati della merce trasportata: tipologia, quantità/peso, luogo di carico e luogo di scarico; f) L'eventuale dichiarazione che non è possibile indicare il nominativo del proprietario della merce, fornendo adeguata motivazione di questa
circostanza; g) Le osservazioni, da compilare a cura del vettore o del suo conducente qualora si verifichino variazioni rispetto alle indicazioni originarie; h) Le eventuali istruzioni fornite al vettore dal committente o da uno dei soggetti della filiera del trasporto; i) Il luogo e data di compilazione; l) Le generalità di chi sottoscrive la scheda in nome e per conto del committente; m) La firma.
I documeti equivalenti. alla s.d.t. sono: a) La copia del contratto scritto di trasporto; b) Il documento di trasporto (DDT); c) I documenti di accompagnamento dei prodotti assoggettati ad accisa; d) La lettera di vettura internazionale CMR; e) I documenti doganali; f) Il documenti di cabotaggio; g) Ogni altro documento che deve obbligatoriamente accompagnare le merci. Sanzioni. La mancata, inesatta o no veritiera compilazione del modello comporta sanzioni da € 600,00 a € 1.800,00. Inoltre può venire disposto il fermo amministrativo del veicolo, che verrà reso solo dopo che sia stata esibita la s.d.t. o la suddetta documentazione equipollente.
 
29-07-2009 La manovra estiva (07). - Svalutazione fiscale dei crediti in sofferenza. Per alcune tipologie di crediti, segnatamente individuati e concessi a decorrere dal periodo d'imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2009 (dal 2010 per i soggetti con periodo d'imposta coincidente con l'anno solare), le modifiche introdotte dispongono, l'aumento della misura percentuale della svalutazione fiscalmente deducibile e degli accantonamenti per rischi su crediti dallo 0,30% allo 0,50% e la riduzione, da diciotto a nove, del numero di periodi di imposta nei quali è possibile portare in deduzione l'importo delle svalutazioni che eccedono i limiti annuali di deduzione. Visite fiscali. Saranno a carico delle Asl, che avranno per questa ragione un ulteriore finanziamento. Infine ritorna di 4 ore la reperibilità a casa del personale pubblico malato: dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 17 alle ore 19.
 
29-07-2009 Istanze di rimborso Irap: AVVISO AI CLIENTI. - Lo studio sta predisponendo la circolare dedicata ai clienti per la gestione delle pratiche di rimborso Irap. A brevissimo vi sarà resa disponibile nell'area riservata. Lo studio preannuncia (ai propri clienti) che l'esame della convenienza sarà del tutto gratuito e ricompreso nel forfait, solo in caso di effettivo ritorno finanziario provvederà a contattarvi per l'assunzione dell'incarico, concordare il compenso e dare inizio alla gestione della pratica. 
 
28-07-2009 Comunicazione del rappresentante dei lavoratori. - Ogni anno il datore di lavoro deve comunicare all’INAIL il nome dell'RLS. Per l'anno 2009 la scadenza è il 16 agosto pv e fariferimento al soggetto in carica al 31.12.2008 scorso. La comunicazione può avvenire solo telematicamente. L'invio del nome già effettuato va ripetuto a mezzo internet. Ricordo che l'attribuzione della carica di RLS doveva essere effettuata mediante riunione dei lavoratori e da apposito verbale. La comunicazione all'Inail può avvenire tramite: commercialisti, consulenti del lavoro,  oppure può essere effettuata presso la stessa sede Inail di competenza. Ricordo anche in caso di mancata nomina dell'RLS potrà essere ovviata a mezzo di un futuro versamento su un fondo dell’INAIL dell’equivalente di 2 ore lavorative per ciascun lavoratore registrato nel Libro Unico e la nomina dell’RLS esterno sarà a cura degli organismi paritetici.
 
27-07-2009 La manovra estiva (06). - Autoimprenditorialità.  Introdotto il concetto che l'incentivo attualmente previsto per i datori di lavoro che assumono lavoratori sia esteso anche al lavoratore nel caso in cui lo stesso ne faccia richiesta per avviare un'attività di lavoro autonomo. Il lavoratore, tra il momento dell'ammissione al beneficio e quello dell'erogazione, dovrà dimettersi dall'impresa di appartenenza (vedrete come schizzano le partite iva … e gli studi di settore…). Cassa integrazione straordinaria.  Rifinanziata la cassa integrazione guadagni straordinaria previsti per 25 milioni euro: una buona notizia per le famiglie più deboli. Si spera poi che, nel frattempo, i lavoratori extracomunitari non ne approfittino per andare a lavorare nel loro paesi (non si potrebbe … ma siamo in Italia…). Rateizzazione dei pagamenti. Il governo consentirà a coloro che si sono adeguati alle risultanze degli studi di settore, di versare a rate l’iva che scaturisce dall’adeguamento. Ciò in considerazione del momento di crisi in atto.
 
24-07-2009 La manovra estiva (05). - Accelerazione degli ammortamenti. Entro la fine dell’anno, verrà effettuata la revisione dei coefficienti di ammortamento (il precedente decreto risale al 1988). Lo scopo del provvedimento è quello di tener conto dell’evoluzione tecnologica delle attrezzature e di quei nuovi beni che producono risparmio energetico. Compensazione - aumento del limite annuo. Dall’1.1.2010, tenendo conto delle esigenze di bilancio, un apposito D.M. può stabilire l’aumento del limite annuo dei crediti e contributi compensabili fino a € 700.000 (nuovo art. 34, co. 1, L. 388/2000).
 
20-07-2009 Circolare 36/E Irap. - Sconcertante il contenuto della circolare n. 36 emanata dall'Age. Dopo che la finanziaria scorsa aveva disciplinato la modalità dichiarativa e di versamento dell'Irap delle Srl (criterio dell'A-B per intenderci), il 16 luglio scorso, dopo la 1^ scadenza dell'inizio dei versamenti delle imposte, dopo che molti clienti sono partiti per le ferie, e come se fosse cosa normale quasi cadendo dalle nuvole, l'Age afferma che oltre al concetto di A-B, bisogna guardare anche ai criteri dei deducibilità Ires. Ora ci toccherà rifare le dichiarazioni e spiegare ai clienti per l'ennesima volta che questo paese, una volta patria del diritto, non lo è più; che lo statuto del contribuente è carta straccia, che una circolare vale più di una legge finanziaria (che fino a prova contraria è legge dello stato). Per altri commenti....
 
16-07-2009 La manovra estiva (04). - Compensazione del credito Iva. La compensazione del credito Iva annuale o infrannuale per importi superiori a € 10.000 annui può essere effettuata dal giorno 16 del mese successivo a quello di presentazione della dichiarazione o dell’istanza. I contribuenti che intendono utilizzare in compensazione (orizzontale per altri tributi) o chiedere a rimborso il credito Iva annuale possono non comprendere la dichiarazione Iva in quella unificata e presentarla autonomamente a febbraio per utilizzare il credito a compensazione il 16 marzo. Nulla cambia per chi utilizza credito iva da scalare dallo stesso tributo iva (compensazione verticale). I contribuenti che intendono utilizzare in compensazione il credito Iva per  importi superiori a € 10.000 annui devono chiedere l’apposizione del visto di conformità del professionista (comprende oneri e costi…) relativamente alla dichiarazione da cui risulta il credito. N.B.: le nuove disposizioni in materia di compensazione avranno effetto dall’1.1.2010 (Comunicato Ag. Entrate 2.7.2009). SANZIONI: l’indebita compensazione sconta ora sanzioni dal 100 al 200% (200% sempre oltre i 50 mila euro) senza riduzioni di nessun tipo!
 
13-07-2009 La manovra estiva (03). - La Tremonti Ter. L'agevolazione Tremonti si basa sugli utili delle aziende reinvestiti. In particolare essa sancisce l`esclusione dalla tassazione per l'anno 2010 del 50% degli investimenti effettuati in macchinari e apparecchiature (elencati nella sezione 28 - tabella Ateco 2007), che dovessero essere effettuati nel periodo 1° luglio 2009 e il 30 giugno 2010. Ricordo che i beni agevolati non distinguono dal fatto che siano stati progettati per uso industriale, per l`edilizia e l`ingegneria civile, per uso agricolo o domestico. Ricordo ancora che la norma non precisa se l`investimento agevolabile sia riferito solo ad investimenti in beni "nuovi" e anche se effettuato mediante contratto di locazione finanziaria od anche a beni usati.
Ciò che emerge con chiarezza invece è il momento dell'emersione del beneficio: l'unico 2011, e ciò anche per gli investimenti effettuati nella frazione d'anno 2009. E' importante rilevare che coloro che operano in settori a rischio di incidenti sul lavoro, possono usufruire degli incentivi solo se e` documentato che siano in regola con gli adempimento e obblighi in materia di sicurezza sul lavoro. Inspiegabilmente invece i professionisti sono esclusi dalla agevolazione (evidentemente essi sono ricchi, non fanno "girare" l'economia e n quindi non sono meritevoli di attenzione). Giustamente gli autoveicoli sono fuori (perchè già beneficiano delle agevolazioni) e, altrettanto giustamente, si decade dai benefici "se i beni sono ceduti a terzi o destinati a finalita` estranee all`esercizio dell`impresa prima del secondo periodo d`imposta successivo all`acquisto".
 
08-07-2009 La manovra estiva (02). - La compensazione del credito Iva.: La compensazione del credito Iva annuale o infrannuale per importi superiori a € 10.000 annui può essere effettuata dal giorno 16 del mese successivo a quello di presentazione della dichiarazione o dell’istanza. I contribuenti che intendono utilizzare in compensazione (orizzontale per altri tributi) o chiedere a rimborso il credito Iva annuale possono non comprendere la dichiarazione Iva in quella unificata e presentarla autonomamente a febbraio per utilizzare il credito a compensazione il 16 marzo. Nulla cambia per chi utilizza credito iva da scalare dallo stesso tributo iva (compensazione verticale). I contribuenti che intendono utilizzare in compensazione il credito Iva per  importi superiori a € 10.000 annui devono chiedere l’apposizione del visto di conformità del professionista (comprende oneri e costi…) relativamente alla dichiarazione da cui risulta il credito. Attenzione: le nuove disposizioni in materia di compensazione avranno effetto dall’1.1.2010 (Comunicato Ag. Entrate 2.7.2009). SANZIONI: l’indebita compensazione sconta ora sanzioni dal 100 al 200% (200% sempre oltre i 50 mila euro) senza riduzioni di nessun tipo!
 
04-07-2009 La manovra estiva (01). - La manovra estiva recentemente pubblicata con DL Prevede i seguenti provvedimenti. Detassazione degli utili reinvestiti. I soggetti interessati, diversamente dal passato, sono a) i contribuenti che producono reddito d’impresa, indipendentemente dalla veste giuridica assunta (impresa individuale, società di persone, società di capitali, ecc.) e dal regime contabile adottato (sia esso ordinario che semplificato) ivi comprese banche ed assicurazioni; b) i titolari di attività industriali a rischio di incidenti sul lavoro, individuate ai sensi del D.Lgs. 17.8.1999, n. 334, come modificato dal D.Lgs. 21.9.2005, n. 238, a condizione che documentino l’adempimento degli obblighi e delle prescrizioni previste in detto decreto. I soggetti esclusi dall'agevolazione sono: a) i lavoratori autonomi di cui agli artt. 53 e 54, D.P.R. 917/1986 ovvero i professionisti …(perchè noi siamo dei ricchi parassiti e non meritiamo incentivi) b) i soggetti che hanno cessato l’attività anteriormente all’1.7.2009.
La nuova norma agevolativa contenuta nell’art. 5 della «manovra d’estate 2009» dispone che è escluso dall’imposizione sul reddito d’impresa il 50% del valore dei soli investimenti in macchinari e apparecchiature, compresi nella divisione 28 della Tabella Ateco 2007, fatti dall’1.7.2009 al 30.6.2010. Dovrebbero essere agevolati anche i Beni USATI. Non vi rientrano più, infatti, tutte le altre tipologie di investimento in beni strumentali (ad es. capannoni-autovetture) contemplati nelle precedenti formulazioni. Il nuovo sistema consiste semplicemente nel dividere per due l’importo oggetto dell’investimento, in macchinari e apparecchiature, fatto nel periodo intercorrente tra l’1.7.2009 e il 30.6.2010, e portarlo in deduzione dalla base imponibile Irpef/Ires del Mod.Unico da stilarsi nel 2011: l’importo si scala dal reddito 2010 anche se somma di due diversi periodi d’imposta.
Sono agevolabili i beni sotto i 516 euro e gli acquisti tramite appalto e leasing.
 
02-07-2009 Immobili e certificazione energetica. - A fare data da oggi l'allegazione della attestazione della classe energetica in atto diventa obbligatoria in Lombardia. La sanzione in caso di inosservaza va da 5 a 20.000 euro. A parte la questione di applicabilità in casi dubbi (es. casa in Lombardia, notaio Piemontese, acquirente Ligure e venditore Veneto...). "Se in tutta Italia occorre osservare le disposizioni della legge statale sulla “dotazione” dei fabbricati con l’attestato di qualificazione energetica, facilmente derogabile con una clausola contrattuale ad hoc (a meno che si tratti di edifici di recente costruzione), per i fabbricati ubicati in Regioni che hanno emanato proprie disposizioni in materia occorre seguire la disciplina della Regione".
 
25-06-2009 La manovra estiva (01). - Si inizia a parlare di manovra estiva e dei suoi contenuti. Uno di questi potrebbe riguardare l'esenzione (completa?) degli utili fiscali delle imprese che vengono reinvestiti per l’acquisto di alcuni beni strumentali (es. i macchinari). Si potrebbe parlare di "Tremonti ter" alla quale bisogna però trovare copertura finanziaria. Si parla anche di alleggerimento della "Robin tax.
 
20-06-2009 Inps sui contribuenti minimi. - Fregati i minimi! L'inps con una circolare (belle le circolari che hanno valore di legge!) ha affermatoche "la base su cui vanno calcolati i contributi non è quella più favorevole individuata dal legislatore ai fini fiscali (al netto della somma pagata per i contributi inps), ma quella al lordo. Come dire: stesso Stato, stesso contribuente, stesso reddito economico,  ma Enti che decidono autonomamente su quanto calcolare quanto loro dovuto. Ma vi pare un paese normale questo?
15-06-2009 Riduzione degli interessi di Unico2009 e varie . - Dopo la proroga, la riduzione degli interessi per la rateizzazione dei pagamenti. Essi sono scesi al 4% (su base annua dal 6% precedente). Nel ringraziare il governo ricordiamo che ora le scadenze fiscali sono sostanzilamente raddoppiate per chi ha la proroga e chi no e per chi paga con lo 0,4 di maggiorazione e chi no. Evviva la semplificazione! Avete poi verificato il tanto decantato correttivo per la crisi? Ci sono casi in cui a fronte di riduzioni del fatturato da 36.000 euro di ricavi a 30.000 di ricavi il "bonus" è di ben 500 euro: una vera manna! Morale: ricordatevi sempre in quale paese vivete e ricordatevi che da anni non è più un paese normale... (e non c'è governo rosso, azzurro, verde o giallo che tenga).
 
11-06-2009 Contribuenti minimi Comunicato stampa dell'Age. - Rateizzazione. L'age con un comunicato stampa in data odierna ha informato che: "a  differenza  di  quanto  segnalato  da  un articolo di stampa -  che  per  il versamento dell'imposta si applicano le disposizioni in materia dell'imposta   sui   redditi  delle persone  fisiche,  come  previsto dall'articolo 1, comma 105, della legge 244/2007. Pertanto, anche  per  il  codice  tributo  da utilizzare per il versamento del saldo (codice  tributo  1800),  istituito  con la risoluzione n. 127 del 25 maggio 2009, i sistemi di accoglimento delle deleghe F24, consentono l'indicazione delle   informazioni   sulle   eventuali  rateazioni  nel  campo rateazione/regione/prov./mese rif.".  Come  di  prassi, nel caso di pagamento in unica soluzione nel campo viene indicato il valore "0101".
 
10-06-2009 Proroga dei versamenti. - È stato approvato il Decreto (Dpcm) di proroga dei tei termini dei versamenti. Le nuove date sono seguenti: proroga di 20 giorni dei versamenti delle imposte risultanti dalle dichiarazioni in scadenza il prossimo 16.6 (16.7 con la maggiorazione dello 0,40%), fissando i nuovi termini al 6.7.2009 ovvero al 5.8.2009 con la maggiorazione dello 0,40%. Dato che la proroga deriva dai ritardi della pubblicazione del software di GERICO, solo coloro che sono interessati dagli studi di settore ne potranno beneficiare. Color che non interessati dagli studi di settore sono tenuti a rispettare i termini ordinari, ossia il 16.6.2009 ovvero 16.7.2009 con la maggiorazione dello 0,40%.
 
03-06-2009 Cassazione ed Irap. - La cassazione è intervenuta con alcune importanti sentenze in materia di Irap che assestano duri colpi alle barricate dell'Age. In particolare segnalo quella avente a riferimento gli agenti e rappresentanti senza autonoma organizzazione, i promotori finanziari, professionisti sindaci di società. A questo punto, occorrerà valutare l'opportunità per il professionista/imprenditore individuale, proporre istanza per il rimborso dell’Irap. (Rif. Cassazione 12108/09, 12109/09, 12110/09 e 12111/09 del 26 maggio 2009.
 
27-05-2009 Irap e poste straordinarie. - L'Age ha diramato la circola n. 27/E con la quale ha stabilito che: a) le plusvalenze e minusvalenze derivanti da cessioni di beni strumentali rilevano ai fini Irap (e se vengono iscritte nell’area E del conto economico); b) le plusvalenze e minusvalenze derivanti da  cessioni di azienda in vece non rilevano.
 
23-05-2009 Accertamento induttivo. - La Cassazione con sentenza n. 10839 del 11 maggio scorso ha affermato che "In presenza di irregolarità meno gravi nella contabilità, l’Ufficio può procedere alla rettifica analitica avvalendosi dei dati forniti dal contribuente o dimostrando, anche mediante presunzioni, l’inesattezza delle scritture contabili. Qualora invece le scritture risultano inattendibili l’Ufficio può effettuare l’accertamento induttivo anche avvalendosi di indici semplici privi dei requisiti per costituire prova presuntiva.
 
19-05-2009 Il diritto annuale della Camera di commercio. - Il 16 giugno prossimo scadrà il termine per versare il Diritto Annuale alla Cciaa per il 2009 il cui importo è invariato rispetto al 2008. Il diritto è stabilito in misura fissa per i piccoli imprenditori iscritti nella sezione speciale del Registro delle Imprese, mentre per quelli iscritti nella sezione ordinaria (società di persone, di capitali, ecc.) è calcolato sul fatturato
dell'esercizio precedente ricavato dal nuovo modello IRAP. Il versamento dovrà essere effettuato esclusivamente tramite modello F24 on-line, entro il 16 giugno 2009, termine per il pagamento del primo acconto delle imposte sui redditi (per la maggior parte delle imprese) ovvero entro i 30 giorni successivi sommando la maggiorazione dello 0,4% a titolo di interesse corrispettivo. Ricordo che questo sarà il momento in cui dilagheranno false ed ingannevoli richieste (indagini telefoniche di natura economico finanziaria; proposte di iscrizione in Registri, Elenchi, Ruoli, Banche Dati; bollettini e
abbonamenti a riviste; ecc.) che spesso pervengono da non ben identificati soggetti ed assolutamente estranee alle funzioni ed alle competenze istituzionali della Camera di Commercio di Lecco.
QUANTO SI VERSA. Euro 88,00 se impresa individuale o società semplice agricola, Euro 144,00 se società semplice non agricola, Euro 110,00 se unità locale di impresa con sede all'estero, Euro 170,00 se società tra avvocati (D. Lgs. 96/2001). Si ricorda che per le eventuali unità locali aperte prima dello gennaio 2009 è dovuto un ulteriore diritto, per ciascuna di esse, nella misura pari al 20% di quanto dovuto per la sede. QUANDO SI VERSA. Il termine per il pagamento del diritto è il 16 giugno 2009 che coincide con la scadenza del versamento del primo acconto delle imposte sui redditi.
E' possibile effettuare il pagamento entro il trentesimo giorno successivo (16 luglio 2009), sommando al diritto dovuto la maggiorazione dello 0,4%, non arrotondata ad unità di euro, a titolo di interesse
corrispettivo (il codice tributo resta invariato). La maggiorazione va applicata anche in caso di versamento in compensazione. COME SI VERSA. Il versamento del diritto va eseguito, in unica soluzione, con il modello di pagamento unificato F24. E' possibile compensare quanto dovuto per il diritto annuale con eventuali crediti derivanti da altri tributi/contributi. L'impresa che ha trasferito la propria sede da una provincia ad un'altra nel corso dell'anno 2009, deve pagare il diritto solo a favore della Camera di Commercio dove risultava iscritta allo gennaio 2009. COME COMPILARE IL MODELLO F24. Riportare negli appositi spazi, con la massima attenzione, il codice fiscale (NON la partita IVA), i dati anagrafici e il domicilio fiscale. Nella sezione" ICI ED ALTRI TRIBUTI LOCALI" del modello F24 devono essere indicati: - codice ente locale: LC corrispondente alla provincia di Lecco - codice tributo: 3850 - anno di riferimento: 2009 - importo da versare a debito.
La cifra dovrà comprendere sia l'importo dovuto per la sede, sia quello riferito alle eventuali unità locali
presenti in provincia di Lecco. Nel caso di unità locali ubicate fuori provincia, i diritti sono dovuti alle
rispettive Camere di Commercio di competenza e i relativi codici di riferimento dovranno essere riportati distintamente.
 
12-05-2009 Scontrino fiscale, farmacie e farmaci. - Dal prossimo anno interverranno pesanti modifiche allo scontrino parlante delle farmacie: la tutela della privacy ha vinto sulle esigenze dell'Age. Dal prossimo anno lo scontrino fiscale, relativo ai medicinali riporterà solo l'indicazione del codice alfanumerico indicato sulla confezione di ogni medicinale. Tutto ciò è frutto di un'intensa attività svolta dal Garante della Privacy in collaborazione con l'Agenzia delle entrate e con Federfarma. Entro tre mesi l'Age dovrà dare le necessarie indicazioni per la modifica dello scontrino fiscale rilasciato per l'acquisto di farmaci e le farmacie si dovranno adeguare entro il 1° gennaio 2010.
 
08-05-2009 Studi di settore. - La sentenza della CTP di Milano n. 114 del 30 marzo 2009 ha sentenziato che "Gli studi di settore costituiscono una presunzione semplice e pertanto non sono sufficienti a giustificare la rettifica dei ricavi, che deve essere supportata da ulteriori elementi".
 
06-05-2009 Parametri. - La cassazione con sentenza n. 8307 del 07 aprile 2009 ha sancito che i parametri costituiscono una presunzione semplice che può essere confutata da controdeduzioni del contribuente.
 
04-05-2009 Modello 730. (04) - La circolare n. 18 dell'Age tratta anche in materia di detrazione IRPEF del 19% per le spese dei canoni di locazione ("università") per frequentare corsi di laurea presso Università che a) sono site in Comune diverso da quello di residenza b) distano dalla residenza almeno 100 chilometri. Parlando dei contratti d'affitto all'estero la circolare afferma che la detrazione non è riconoscibile per il fatto che la norma tratta di contratti stipulati ai sensi della Legge n. 431/98, con chiaro riferimento alle leggi nazionali.
 
30-04-2009 Il documento della valutazione del rischio. - Voglio ricordare che il 16 maggio prosimo scade il termine per la nomina del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza che la redazione del documento per la valutazione dei rischi. Su di esso va apposta la data certa ( sul DVR o Autocertificazione). In poche parole entro il 16 maggio, tutti i datori di lavoro, nessuno escluso, devono provvedere alla stesura del DVR, documento di valutazione dei rischi, ed apporvi data certa. E’ prevista una deroga per i datori di lavoro che impiegano fino a 10 persone, tra soci e dipendenti (dal computo sono esclusi i collaboratori). In presenza di tali condizioni, in luogo del  DVR, occorre predisporre una semplice autocertificazione, anch’essa munita di data certa. Il mancato adempimento comporta una violazione sanzionata con l’arresto da 4 a 8 mesi o con l’ammenda da 5.000 a 15.000 euro. Inoltre, l’eventuale riscontro di ulteriori inadempienze, potrebbe determinare anche l’applicazione di sanzioni ulteriori quali la sospensione dell’attività. Il metodo più semplice per l’apposizione della data certa è quello di recarsi in un ufficio postale; tuttavia esistono altri metodi, quali l’auto-raccomandata, la marca temporale su un file elettronico firmato digitalmente, ecc.
 
28-04-2009 Modello 730. (03) - La circolare n. 18 dell'Age con riferimento agli scontrini fiscali ha affermato che l’obbligo di certificare le spese sanitarie relative all’acquisto di medicinali con il c.d. scontrino parlante, riportante natura, qualità e quantità dei beni nonché il codice fiscale del destinatario, rende non perseguibile l'integrazione a mano così come consentita lo scorso. Ne deriva che le spese prive di idoneo supporto non potranno essere più detraibili.
 
27-04-2009 Modello 730. (02) - La circolare n. 18 dell'Age ha affermato che "...nel Frontespizio del mod. 730 la residenza anagrafica del dichiarante deve essere indicata soltanto nel caso in cui la stessa è variata nel periodo compreso tra l’1.1.2008 e la data di presentazione della dichiarazione, tenendo presente che rileva anche la modifica dell’indirizzo nello stesso Comune. È comunque facoltà del CAF ovvero del professionista abilitato richiedere sempre i dati della residenza anagrafica al momento della presentazione della dichiarazione. Detti dati tuttavia non devono comparire nel modello ovvero nel file telematico dello stesso...".
 
24-04-2009 Credito per la ricerca e sviluppo: proroga. - Martedì sera con un annuncio di ispirazione "da grida di manzoniana memoria", l'Age ha prorogato il “click day” dal 22.4.2009 al 06 maggio prossimo ore 10.00. Oltre alla disdicevole sensazione che la proroga sia servita a qualcuno, con danno a molti (siamo in Italia), spiace tanto constatare che la ricerca in Italia viene agevolata dal governo (e dal fisco, sua lunga mano) subordinane i benefici alla lotteria di un "click" di un operatore dietro ad un pc e non sulla base delle reali attività. Non ci si stupisca, se poi i ns ricercatori vanno all'estero.
 
21-04-2009 Modello 730. (01) - Il Giornale di Lecco ha pubblicato i prezzi applicati dai CAF locali per effettuare il 730. Ecco alcuni esempi (fonte gionale di Lecco del 20 aprile 2009), i prezzi si riferiscono ai non iscritti, Modello 730 con Ici. CGIL 85 Euro, CISL 100 Euro, UIL 88 Euro, Assocaf 58 Euro, CONFARTIGIANATO 134 Euro, FABI 55 Euro, FENACOM 95 Euro. Lo studio Cantù per il Modello 730, dichiarazione singola, con bollettino ICI (fino a tre immobili) pratica il prezzo di 85 Euro. Il prezzo è comprensivo di iva del 20% e del Contributo previdenziale del 4%. Oltre il terzo immobile è previsto il maggior costo di 10 € ad immobile. Il costo comprende anche l’elaborazione del bollettino ICI di dicembre 2009.
 
18-04-2009 Un'idea, un'opinione. - Vi invito a leggere l'articolo apparso sulla sezione finanza e mercati del sole24 ore di oggi. Si intitola "Effetto maquillage sui bilanci bancari. E' veramente sconcertante, verrebbe da dire che "il lupo perde il pelo ma non il vizio", io preferisco solo dire di non dimenticare...
 
15-04-2009 Irap e modello unico. - L'irap è deducibile 10% secondo il criterio di cassa, ma comunque nel limite massimo dell’imposta di competenza "maturata" nell’esercizio. Lo scritto l'Age con la circolare n. 16/E. Relativamente al rimborso delle trascorse annualità, il termine di prescrizione non scaduto al 29 novembre 2008 è sospeso fino al sessantesimo giorno successivo all’avvio della procedura telematica.
La circolare precisa inoltre che, per quanto concerne gli acconti, la deduzione spetterà nel limite del debito di competenza dell’anno.
 
10-04-2009 Spese di ristrutturazione di un'abitazione destinata ad ufficio. - L'age ha risposto all'interpello di uno studio associato che intendeva detrarre le spese di ristrutturazione di un immobile in via di accatastamento come ufficio. Queste le risposte. a) sino a quando l'immmobile non è accatastato definitivamente l'iva non è detraibile. b) Le spese incrementative di un immobile non di proprietà si detraggono nel limite del 5% dei beni utilizzati ed il residuo nei 5 anni successivi. c) Le spese di manutenzione non incrementative si detraggono nell'esercizio.
 
06-04-2009 Spese ristorante (02). - Voglio attirare la vostra attenzione sulla caotica problematica delle spese sostenute per servizi forniti da ristoranti ed alberghi relativamente alla loro gestione ai fini Iva-Irpef. La situazione, già di per sé non esattamente chiara è stata complicata da una recentissima, micidiale, circolare dell’Age (vedi news del 28.03.2009). Senza annoiarvi sui particolari della nuova normativa (incomprensibile per le complicazioni che crea) vi raccomando però tre regole base alle quali attenervi per permetterci (in linea di principio) di attribuirvi il massimo beneficio fiscale (compatibilmente con il vostro contesto aziendale ed il principio ineludibile dell'inerenza). 1) Chiedete SEMPRE la fattura. Ciò, in linea di principio, vi consentirà di detrarre l’Iva. Il tempo delle ricevute fiscali è finito e chi non produce un documento con l’iva esposta (la fattura) perde l’equivalente valore anche ai fini della detrazione irpef ed Irap. 2) Fate SEMPRE intestare la fattura. Una fattura non intestata non è fattura (ovviamente). In questo caso l’intestazione devono essere indicati i vostri dati (ovvero i dati del soggetto che inserisce il documento nella propria contabilità). Inoltre se tale servizio non è fruito solo da voi è opportuno il riferimento dei fruitori del servizio (es. nominativi dei vs. dipendenti), diversamente si tratta di spesa di rappresentanza con iva, di massima, NON detraibile.
3) Il numero dei coperti per le spese di ristorazione. Il numero dei coperti è importante. Sino al numero di coperti corrispondente ai soci (operativi) o collaboratori famigliari, si può di massima detrarre l’iva (se c’è fattura) e dedurre il costo. Oltre, diventa una spesa di rappresentanza che viene sottoposta a determinati limiti di detraibilità (ai fini Iva, Irpef ed Irap). Facciamo cinque esempi per indicare fino a quale n. di coperti si può dedurre il costo e detrarre l’Iva:. A) Impresa famigliare di marito e moglie: numero coperti due. B) Società di persone, SNC, composta da tre soci: numero coperti tre. C) Società di persone, SAS composta da due soci operativi e tre di capitale: numero coperti due. D) Srl con consiglio di amministrazione di due persone e cinque soci: numero coperti due. E) Professionista singolo (non associato): numero coperti uno.
 
02-04-2009 Autocertificazione mutui. - L'abi ha pubblicato sul proprio sito (nella Homepage nella prima colonna di Links) lo schema di autocertificazione da adottare da coloro che hanno stipulato/si sono accollati, un mutuo a tasso variabile entro il 31.10.2008, e hanno diritto ad usufruire dell'intervento da parte dello Stato nel pagamento degli interessi dovuti sulle rate 2009. Si attendono istruzioni per sapere quale sarà il termine per l'invio.
 
31-03-2009 Accertamento bancario. - La cassazione, con pronuncia n. 6617 del 19.03.2009, ha sentenziato che durante un accertamento bancario sui conti correnti di un professionista, spetta al soggetto verificato provare che le somme giacenti erano state affidate da terzi "in amministrazione". Tale prova deve essere analitica, cioè riferita ad ogni singola movimentazione. Diversamente il denaro è riconducibile ad altre ipotesi ...
 
28-03-2009 Spese ristorante (01). - L’Agenzia delle Entrate ha rilasciato il 3 marzo scorso una circolare con la quale si afferma che, a suo avviso, l’Iva non detratta sulle spese di albergo e/o ristorante non è poi detraibile ai fini ires/irap. E' quindi opportuno farsi rilasciare, in fase di sostenimento della spesa, sempre la fattura, e rinviare al momento della registrazione, la decisione su se e come inserire il domento nei registri iva. Tutto, comunque, resta subordinato al principio dell'inerenza.
 
25-03-2009 Regime dei minimi e spese ristorante. - L'age nella circolare 21.12.2007, n. 73/E del 21.12.2008 ha specificato che, avendo il regime dei  minimi un criterio di determinazione del reddito particolare, non sono applicabili le disposizioni del Dpr 917/86 (Tuir) che stabiliscono limiti alla deducibilità di alcune voci di costo.
 
23-03-2009 Trasmissione telematica dei corrispettivi. - Ricordo che, la trasmissione telematica dei corrispettivi per i punti della grande distribuzione, non è obbligatoria ma, come previsto dall’art. 1, comma 429, Legge n. 311/2004, le imprese della grande distribuzione commerciale possono sostituire .....
 
20-03-2009 Classamento degli immobili da parte dell'Age. - La sentenza della cassazione n. 4507 del 25 febbraio 2009, ha stabilito che "L’accertamento con cui l’Agenzia del Territorio rettifica i dati attribuiti ad un immobile deve essere adeguatamente motivato; “l’obbligo della motivazione … non può ritenersi osservato mediante la mera indicazione dei dati oggettivi acclarati …. e dalla classe conseguentemente attribuita all’immobile”.
 
19-03-2009 La posta elettronica certificata (PEC) (02) - . Ricordo che il decreto 185/2009 ("Decreto Anticrisi") prevede nel corso del 2009 l'introduzione dell’obbligo, per le società di capitali, società di persone, professionisti e la  P.A., di predisporre la casella di PEC. Per lo società già in essere l'obbligo andrà a regime nel 2011, per i professionisti e PA nel 2009 mentre per i soggetti di nuova costituzione al momento della costituzione. Una raccomandazione. Fate attenzione alle offerte troppo convenienti! La PEC è una cosa molto seria e: a) una casella una volta ottenuta non si può cessare in due giorni; b) non si può cambiare neanche il nome; c) attenzione se avete un sito internet a collegarla a vs sito. d) attenti alla dimensione della casella che vi viene offerta, soprattutto se ricevete ed inviate molti allegati. e) NON è obbligatoria (ma è consigliata) per le ditte individuali.
 
16-03-2009 I bonus rottamazione sui moto e computer. - Ricordo che il decreto anticrisi prevede l'incentivo di 500 euro per chi acquista un motoveicolo sino a 400 cc. Inoltre concede un bonus di 400 euro annuali da detrarre in unico per cinque annualità per l'acquisto di elettrodomestici, televisori, personal computer o anche mobilio, sempre però nell'ambito di una ristrutturazione dell'unità immobiliare.
 
14-03-2009 Torna il bonus cessazione. - E' stato reintrodotto con il decreto anticrisi, il bonus per la cessazione delle atività aziendali. Esso è pari a 458 Euro mensili ed opera a favore di coloro che decidono di cessare l'attività. In sostanza si tratta di un vero e proprio ammortizzatore sociale per i commercianti (commercianti al minuto fissi-ambulanti, i gestori di bar e ristoranti, gli agenti-rappresentanti di commercio. La condizione neceesaria per fruire del bonus è che, nel periodo 1.1.2009- 31.12.2011, posseggano più di 62 anni (uomini), o più di 57 anni (donne). Infine devono avere l'iscrizione all'inps da almeno 5 anni.
 
12-03-2009 Ammortamenti e bilancio. - Ricordo che la Legge Finanziaria 2008 ha permesso solo per il periodo di imposta 2008, per i beni nuovi (acquistati nel 2008 per chi ha l'esercizio coincidente con l'anno solare), di dedurre a titolo di ammortamento la quota intera (e non al 50%). Ricordo anche che, per questa ragione, occorre ricalcolare l'acconto 2009 (Ires, Irpef e Irap) senza tenere conto di questa agevolazione.
 
11-03-2009 Abolizione del libro soci (03). - Il Consiglio Notarile di Milano ha pubblicato la seguente "massima" in materia della recente abolizione del libro soci. "Il venir meno dell'obbligo per le società a responsabilità limitata di tenuta del libro soci non si traduce in un divieto di adozione. Rimangono pertanto valide ed efficaci le clausole statutarie che, pur dopo l'abolizione dell'obbligo di tenuta del libro dei soci, subordinino l'efficacia delle cessioni di quote nei confronti della società e la legittimazione all'esercizio dei diritti sociali alla iscrizione nel libro soci facoltativamente istituito o mantenuto. Ciò purchè si assolva previamente all'obbligo del deposito nel registro delle imprese..." Commento. Speriamo che la riforma non diventi una duplicazione: il registro imprese per i terzi ed il libro soci per la società...
 
05-03-2009 Redditometro (02). - La cassazione con sentenza n.3316 del 11 febbraio 2009ha affermato che ricade sul contribuente l'onere della prova che il reddito presunto derivante dall'accertamento effettuato tramite redditometro è superiore a quello effettivamente conseguito. Ne consegue che l'Age, una volta fatti i calcoli con il redditometro, può "stare alla finestra" ed attendere il contribuente, essendo sollevato da ogni altro onere probatorio.
 
03-03-2009 Deposito dei bilanci e linguaggio Xbrl (02). - Risolti i dubbi di qualche giorno fa. Il 27.2.2009 è stato pubblicato sulla G.U. n. 48 il Comunicato del Ministero dello Sviluppo economico che afferma che “… l’obbligo di adottare le modalità di presentazione nel predetto formato elettronico elaborabile si applica a partire dai bilanci e dai relativi allegati riferiti all’esercizio in corso al 31 marzo 2008 per le sole imprese che chiudano l’esercizio successivamente alla data del 16 febbraio 2009 in cui è avvenuta la predetta pubblicazione …”. Ne deriva che a) le società di capitali con esercizio coincidente con l’anno solare dovranno fare ricorso al formato Xbrl in occasione del deposito del bilancio relativo al periodo 1.1.2009–31.12.2009, nel prossimo 2010. b) Il bilancio dell’esercizio 1.1.2008–31.12.2008 si depositerà secondo le "vecchie" regole e modi.
 
28-02-2009 Attenti alle fatture in fotocopia. - La cassazione con sentenza n.4502 del 25 febbraio 2009, ha sancito che "ai fini della deducibilità del costo sostenuto è necessario disporre dell’originale della fattura non essendo sufficiente una fotocopia della stessa.Infatti “le fotocopie dei documenti originali … non hanno lo stesso valore probatorio degli originali, apparendo anzi come una documentazione sospetta. Specialmente se non sono allegate le ragioni che giustificano la mancata esibizione degli originali”. Commento. E' ovvio che se il 50% delle mie fatture per un ingente ammontare è in fotocopia qualche dubbio da parte dell'Age sorge spontaneo, per cui raccomando: siano rare le fatture in fotocopia e, se succede, che abbiano il bollo e la dicitura "copia conforme all'originale" e siano accompagnate da documentazione probante la bontà del documento.
 
23-02-2009 Deposito dei bilanci e linguaggio Xbrl. - Il 16 febbraio scorso sul sito del Cnipa, sono state pubblicate le specifiche tecniche del formato Xbrl occorrente per il deposito dei bilanci. Ricordo a tale proposito che il linguaggio Xbrl è il nuovo formato elettronico che prenderà il posto del vecchio Pdf. Dato che la data di pubblicazione delle "tassonomie", è stata successiva al 31 dicembre 2008 l'adozione della nuova modalità dovrebbe trovare applicazione a partire dai bilanci chiusi al 31 dicembre 2009 (per chi ha l’esercizio coincidente con l’anno solare). Infatti il Dpcm del 10 dicembre scorso recitava” L’obbligo di adottare le modalità di presentazione nel formato elettronico elaborabile si applica ai bilanci e ai relativi allegati riferiti all’esercizio in corso al 31 marzo 2008 per le imprese che chiudano l’esercizio successivamente alla pubblicazione sul sito XBRL delle specifiche di cui all’articolo 5, comma 1 e seguenti …..” che a sua volta recitavano “…Il bilancio in formato elaborabile per il deposito presso il registro delle imprese è costituito dal documento informatico contenente le informazioni previste dalla normativa vigente secondo le specifiche XBRL italiane, con i relativi aggiornamenti, che saranno resi disponibili sul sito XBRL. Fanno parte del bilancio in formato elaborabile anche i documenti richiesti da normative di settore o da principi contabili internazionali…. A partire dalle date di disponibilità sul sito XBRL delle tassonomie dei documenti che compongono il bilancio, il formato elaborabile di quest’ultimo costituisce il documento destinato alla pubblicazione nel registro delle imprese ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica n. 581 del 1995….”
 
21-02-2009 Il decreto incentivi (02). - In breve ecco i punti salienti del cedreto anticirisi. Il Decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale 10 febbraio 2009. ROTTAMAZIONE AUTO E FURGONI. Concesso un contributo di € 1.500 a chi rottama un’auto (o un furgone) Euro 0, Euro 1 o Euro 2 immatricolate fino al 31 dicembre 1999 e acquista un’auto nuova Euro 4 o Euro 5 (la vettura deve rispettare delle emissioni prefissate dal decreto). Il contributo sale a € 2.500 se si rottama un vecchio autocarro di massa fino a 3.500 Kg e se ne acquista uno nuovo Euro 4 o Euro 5. ACQUISTO DI VETTURE “VERDI”. Concesso un contributo di € 1.500 a chi acquista un’auto nuova a metano, elettrica o a idrogeno, con emissioni ridotte. L’aiuto sale a € 4.000 se si acquista un autocarro nuovo Euro 4 o Euro 5 a metano. Questi incentivi sono comulabili con quelli della rottamazione. ROTTAMAZIONE MOTO. Contributo di € 500 a chi rottama un motociclo o un ciclomotore Euro 0 o Euro 1 e acquista un motociclo nuovo, Euro 3 fino a 400 cc di cilindrata. CONTRATTI DI LEASING. Gli incentivi spettano anche per i contratti di leasing stipulati fra il 7 febbraio e il 31 dicembre 2009, se i veicoli sono immatricolati entro il 31 marzo 2010. IMPIANTI GPL E METANO. Concessi contributi di € 500 per istallazioni impianti GPL e di € 650 per quelli a metano.
20-02-2009 Il decreto incentivi (01). - In breve ecco i punti salienti del cedreto anticirisi. Il Decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale 10 febbraio 2009.  MOBILI, ELETTRODOMESTICI, TV E PC.  Detrazione del 20% sull’IRPEF per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici ad alta efficienza energetica, apparecchi TV e PC. La detrazione spetta se i beni, pagati dal 7 febbraio al 31 dicembre 2009, servono per arredare un immobile ristrutturato dal 1° luglio 2008 in poi e agevolabile con la detrazione del 36%. La spesa massima agevolabile è di € 10.000 e la detrazione si spalma in quote costanti in cinque anni. AGGREGAZIONI D’IMPRESA. L’agevolazione consiste nella possibilità di dedurre gli ammortamenti sui maggiori valori iscritti a bilancio per effetto di un’operazione straordinaria (fusione, scissione, conferimento) effettuata nel 2009. I requisiti richiesti sono: le società devono essere operative da almeno due anni e non devono far parte dello stesso gruppo societario. Sono escluse le imprese legate tra loro da un rapporto di partecipazione superiore al 20% o controllate, anche indirettamente, da uno stesso soggetto. Decade dall’agevolazione la società “aggregata” che nei quattro anni successivi sarà protagonista di altre operazioni straordinarie o cederà i beni iscritti o rivalutati. Nel caso di decadenza l’impresa dovrà versare le imposte sul maggior reddito anche per gli anni precedenti. IMPOSTA SOSTITUTIVA RIVALUTAZIONE.  Vengono modificate al ribasso le aliquote dell’imposta sostitutiva che dà rilevanza fiscale ai maggiori valori iscritti in bilancio a seguito di rivalutazione: il 3% (dal 7%) per i fabbricati strumentali; 1,5% (dal 4%) per gli immobili non ammortizzabili. CONTROLLI FISCALI. I controlli sulle imposte di registro, ipotecarie e catastali e sulle successioni e donazioni seguiranno criteri selettivi. Aumentano le sanzioni nei confronti delle indebite compensazioni, che andranno dal 100 al 200% dei crediti compensati. La sanzione massima del 200% verrà applicata per compensazioni indebite superiori ai 50.000 euro l’anno.
 
19-02-2009 Ravvedimenti Irap anni 2004-2005-2006. - L'Age ha pubblicato la risoluzione n. 43/E del 17 febbraio 2009 con la quale afferma che ".... Con riferimento alle violazioni dell'obbligo di versamento in acconto o a saldo dell’IRAP il legislatore ha stabilito, .... che le disposizioni in materia di riduzione delle sanzioni previste ... (per il ravvedimento operoso) .... non si applicano con riferimento alle violazioni dell’obbligo di versamento dell’IRAP: 1) a saldo relativamente al periodo d’imposta 2004; 2) in acconto o a saldo relativamente al periodo d’imposta 2005; 3) in acconto o a saldo relativamente al periodo d’imposta 2006. ..... si precisa che l’istituto del ravvedimento operoso di cui al citato l’articolo 13, comma 1, lettera a) del d.lgs. n. 472 del 1997 trova applicazione con riferimento alle violazioni dell’obbligo di versamento in acconto o a saldo dell’IRAP relativo al periodo d’imposta 2007 ed ai seguenti....". Come dire, prepariamoci ad una raffica di preavvisi.
 
16-02-2009 Abolizione del libro soci (02). - Come sappiamo la legge che ha convertito il decreto anticrisi ha eliminato l'obbligo, per le Srl, della tenuta del libro soci. Ora il problema è capire chi è obbligato ad effettuare la comunicazione al registro delle imprese. Logica vorrebbe che chi ha il libro "allineato" alla Cciaa non debba fare nulla e solo chi è "disallineato" (cioè il libro non coincide con quanto riportato in Cciaa) debba intervenire effettuando il deposito della situazione al 30 marzo 2009. Si attendono chiarimenti.
 
13-02-2009 Redditometro. - L'Age ha modificato i valori dei beni e servizi che vengono utilizzati ai fini della dimostrazione della capacità contributiva con un provvedimento di due giorni fa. E' stato anche effettuato l''adeguamento degli indici sulla base della rivalutazione Istat. Ricordo che i beni che finiscono sotto osservazione sono: aeromobili, navi e imbarcazioni da diporto, autoveicoli altri mezzi di trasporto a motore (camper e autocaravan, motocicli con cilindrata superiore a 250 cc), roulotte, residenze principali e secondarie, collaboratori familiari, cavalli da corsa o da equitazione, assicurazioni di ogni tipo. La logica del redditometro è nota e molto semplice: per sostenere certe spese, le entrate da assoggettare a Irpef non possano essere inferiori a determinati importi. Se sussiste un certo scostamento rispetto a quello calcolato dai coefficienti, per due annualità consecutive, l'Age può procedere alla rettifica del reddito o del maggior reddito emerso dal modello Unico del contribuente.
 
12-02-2009 Privacy. - Nel ricordare che entro il 31 marzo prossimo va effettuato l'adeguamento del DPS vi rendo noto che il garante: a) Ha varato il piano ispettivo dei prossimi sei mesi, saranno soggetti a particolari controlli i seguenti settori: sistema informativo del fisco, banche, sistema sanitario. "L'Autorità ha varato, infatti, il piano di ispezioni per il primo semestre 2009. Il piano prevede, inoltre, sia nel settore pubblico che in quello privato, specifici controlli sugli obblighi relativi all'adozione delle misure di sicurezza, all'informativa da fornire ai cittadini, al consenso da richiedere nei casi previsti dalla legge." b) Ha emesso un parere in merito agli avvisi condominiali. "Nelle bacheche del palazzo o in altri luoghi aperti al pubblico non si possono apporre avvisi contenenti dati personali che rendano identificabile,  anche  indirettamente, un condomino."
 
10-02-2009 Abolizione del libro soci (01). - Nel “Decreto Anticrisi” è stata introdotta la novità dell'eliminazione della tenuta del libro soci. Innanzitutto bisogna precisare che sono interessate a tale provvedimento solo le Srl, per le altre società di capitali non ci sono novità. Tale provvedimento avrà effettoa a partire dal 30 marzo pv. Sempre entro il 30 marzo, le Srl interessate dovranno depositare in Cciaa (senza applicazione di alcuna imposta o tassa) una dichiarazione a tale proposito. Inoltre si tenga presente che tale norma introduce le seguenti novità. a) L'effetto del trasferimento sarà quello della comunicazione in Cciaa (non più la trascrizione a libro soci). b) La comunicazione di socio unico di Srl ovvero di ricostituzione della pluralità dei soci di Srl dovrà essere depositata in Cciaa entro trenta gg dalla variazione. c) Per ciò che concerne la convocazione dell'assemblea, l'indirizzo dei soci è quello che risulta dalla Cciaa e non più dal libro dei soci. d) Non c'è più l'obbligo di depositare l'elenco soci in occasione dell'approvazione del bilancio.
 
07-02-2009 Nuove scadenze per le dichiarazioni. - Il decreto “milleproroghe” ha rinviato le scadenze dei termini dichiarativi come segue. Unico Pf, Sp e Sc, slitterebbe (dopo l'approvazione) dal 31 luglio al 30 settembre 2009.   Per la dichiarazione dei sostituti di imposta il termine di presentazione del 770 semplificato slitterebbe dal 31 marzo al 31 luglio come il 770 ordinario.
 
04-02-2009 Interesse sui ritardati pagamenti. - Il tasso applicabile sui ritardati pagamenti è sceso, con decorrenza 01.01.2009-30.06.2009 al 9,5% (2,5+7). Il precedente tasso era all'11,1%. Ricordo che nel caso la transazione abbia per oggetto beni alimentari deteriorabili, la maggiorazione non è più del 7% ma del 9%.
 
02-02-2009 Le nuove aliquote della gestione separata inps. - Dal 2009 le nuove aliquote per coloro che sono assogettati alla gestione separata sono le seguenti. Soggetti iscritti alla Gestione separata INPS e privi di altra tutela previdenziale obbligatoria: dal 24% al 25% (+ 0,72% a titolo di contributo per maternità, malattia, ecc.). Altri soggetti iscritti già soggetti ad altra tutela previdenziale: 17% (percentuale invariata rispetto al 2008). Il massimale oltre il quale non si paga più il contributo è pari a € 91.507.
 
29-01-2009 Indagini bancarie. - La corte di Cassazione con recente sentenza (1452/1009) ha confermato l'indirizzo che vede i conti correnti dei parenti NON bloccare gli accertamenti su tali rapporti bancari salvo poi verificare nella realtà dei fatti la “sostanziale imputabilità al contribuente delle posizioni creditorie e debitorie annottate sui conti”.
 
28-01-2009 I controlli 2009 della G.diF. - I controlli della Guardia di Finanza che verranno effettuati nel (o anche dal?) 2009, privilegeranno l'accertamento bancario. Esso sarà richiesto ogni qualvolta sia ritenuto utile, opportuno e consigliabile a garantire il buon fine dell’accertamento tributario (scommetiamo sempre?).
 
26-01-2009 Basta "valore normale". - Con le correzioni alla legge comunitaria del 2008 sta per arrivare una giusta e gradita correzione. In occasione di accertamenti immobiliari l'Age non potrà più fare riferimento ai valori normali di mercato, con presunzioni “automatiche”; resteranno solo, quindi, gli automatismi legati ai valori catastali.
 
24-01-2009 Detrazione 55%. - La sostituzione del portene d'ingresso beneficia della detrazione del 55% solo se consente di conseguire risparmio energetico richiesto per le strutture opache, oppure può essere considerato alla stregua di una finestra, oppure si tratta di una porta finestra (risoluzione Age n. 475/2008).
 
22-01-2009 Accertamento sintetico. - La sentenza n. 26541 del 5 novembre 2008 stabilisce che l'Age deve indicare i motivi che portanto all'accertameto sintetico, non potendosi basare solo sugli indic presuntivi.
 
21-01-2009 Credito di imposta per R&S proroga. - E' stata rinviata l'assurda gara per l’assegnazione dei crediti di imposta prevista per il 28 gennaio. Lo ha comunicato l'Age ieri. Si attende ora un altro provvedimento. Peraltro le correzioni al provvedimento apportate in parlamento, sembrerebbero non avere ben chiarito la questione della “retroattività del blocco dei bonus”.
 
20-01-2009 Crediti di imposta relativi al personale. - I datori di lavoro che assumono con contratto a tempo indeterminato soggetti già impiegati (anche presso altro datore di lavoro) in base a un contratto di lavoro a progetto, il cui termine sia scaduto, possono accedere al credito di imposta per l'incremento dell'occupazione, in quanto tali lavoratori sono annoverabili tra quelli che hanno perso l'impiego precedente. L'assunzione a tempo indeterminato di un lavoratore impiegato con contratto di inserimento in corso di esecuzione non costituisce, invece, fattispecie agevolabile, poiché per tale contratto - che ha natura temporanea - vige la preclusione prevista per la conversione dei contratti temporanei o a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato, desumibile dalla normativa comunitaria. Lo ha chiarito l'agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 14/E del 20 gennaio (fonte FiscoOggi).
 
19-01-2009 La posta elettronica certificata (PEC). - LE IMPRESE - Oggetto. Il decreto legge 185/2008 entrato in vigore il 29 novembre 2008 ha previsto che “Le imprese costituite in forma societaria sono tenute ad indicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata nella domanda di iscrizione al registro delle imprese…”. Obblighi per le società. L’obbligo di comunicazione al registro delle imprese è rivolto a tutte le società costituite dal 29 novembre 2008 in poi, mentre per le società già costituite a tale data vengono concessi tre anni di tempo per la comunicazione dell’indirizzo di posta elettronica certificata. Dove acquistare. La casella di posta elettronica certificata è facilmente acquistabile on line rivolgendosi ai soggetti abilitati dal CNIPA (si veda elenco in www.cnipa.it). Cosa fare dopo l’acquisto. Alla luce di tali novità invito i gentili clienti a inviare allo Studio una mail con l’indirizzo di posta certificata, non appena lo stesso sarà stato attivato, in modo tale che lo Studio possa provvedere ad effettuare la comunicazione in CCIAA. I PROFESSIONISTI - Per i professionisti, l’obbligo di comunicazione della PEC verrà gestito in modo autonomo dai singoli ordini di appartenenza. Vi invitiamo pertanto a contattare il Vostro albo per accertarvi in riferimento al termine prefissato per la comunicazione.
 
16-01-2009 La finanziaria in pillole (05). - Lotta all'evasione. Ricordo ancora una volta che nel triennio 2009-2011 è stata programmata una serrata lotta all'evasione tramite lo strumento del redditometro, le indagini bancarie e l'anagrafe tributaria, sui redditi delle persone fisiche. In poche parole, il redditometro prevede che in ragione di elementi indicativi di capacità contributiva (beni, case, auto, eccetera) un soggetto debba dichiarare un certo reddito, o documentare opportunamente la provenienza delle risorse finanaziarie.
 
14-01-2009 La finanziaria in pillole (04). - Compensazioni crediti nel modello F24.  tE' stato confermato anche per il 2009 il tetto massimo di € 516.456,90 per le compensazioni dei crediti di imposta da effettuare con il modello F24. E' stata introdotta l'agevolazione, per coloro che sono soggetti al reverse charge, di vedere tale limite salire ad € 1.000.000,00.
 
12-01-2009 La finanziaria in pillole (03). -Terremoto del Belice (articolo 2, comma 9). Prorogata sino tutto il 2009 l'esenzione dall'imposta di bollo, registro, ipotecaria, catastale e dalle tasse di concessioni governative nei comuni colpiti dal terremoto del gennaio del 1968: 41 anni di ricostruzione!! Trasporto pubblico locale. Prorogata la detrazione Irpef per l'abbonamento ai servizi di trasporto pubblico locale (spettante aqnche per i famigliari a carico) La detrazione Irpef massima sarà di 47,50 euro.
 
09-01-2009 La finanziaria in pillole (02). - Detrazione ai docenti.   E' stata prorogata di un anno la detrazione prevista per i docenti per le spese di autoaggiornamento e formazione. La detrazione è pari al 19% di massimo 500 euro annui (quindi di 95 euro). Ristrutturazione edilizia. Prorogata sino all'anno 2011 la detrazione Irpef del 36% per a) spese sostenute per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, b) acquisto di immobili facenti parte di fabbricati interamente ristrutturati, c) iva ridotta al 10%
 
07-01-2009 La finanziaria in pillole (01). - Gas naturale naturale ed accise. E' stata resa strutturale, dal 2009, la riduzione della accisa sul gas naturale per gli usi industriali. Essa vale per gli usi industriali in favore dei soggetti, grandi consumatori, che registrano consumi superiori a 1.200.000 metri cubi/anno. Asili nido. La detrazione Irpef del 19% delle spese diventa in pratica strutturale, cioè definitiva. Si applica al 2008 e agli anni successivi con il limite di spesa su cui calcolare la detrazione di 632 euro annui per figlio, indipendentemente dal fatto che frequenta l'asilo pubblico o privato. Autotrasporto. Sono state introdotte varie agevolazioni fiscali per le imprese di autotrasporto merci e loro dipendenti.
 
07-01-2009 La finanziaria in pillole. - Una considerazione generale. Quest'anno la finanziaria sarà meno corposa del solito e ciò non per una grazia piovuta dal cielo ma per alcune ovvie constatazioni. La prima è che la finanziara di dicembre (quella classica per intenderci) era già contenuta nella manovra triennale estiva. La seconda è che molti provvedimenti sono contenuti del decreto anticrisi. Probabilmente quindi, alcune cose vi sembreranno "già viste": niente di più facile.
 
06-01-2009 Accertamenti in soffitta. - Il 31 dicembre 2008 ha "mandato in soffitta" l'accertamento per gli anni 2000, 2001, 2002 e 2003. Inoltre, a fine 2008 sono scaduti i termini per l'Age per richiedere le rate non versate del condono.
 
05-01-2009 Codici tributo per la definizione degli inviti al contraddittorio. - L'Age con risoluzione n. 482 del dicembre 2008 ha provveduto ad istituire i codici tributo per il versamento delle somme dovute a seguito dell’utilizzo del nuovo istituto dell’adesione agli inviti al contraddittorio.
 
03-01-2009 Società di fatto ed accertamento. - La cassazione con sentenza n 29437 del dicembre 2008 ha stabilito che, la prova dell’esistenza di una società di fatto, può essere fatta anche in via presuntiva non necessitando la dimostrazione della ripartizione degli utili o dell’esistenza di un fondo comune.
 
02-01-2009 La legge Finanziaria 2009 è entrata in vigore. - La Legge 22/12/2008 n. 203 Che sarà conosciuta come Legge finanziaria 2009), è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale ed entra in vigore dall'1/1/2009.